Kemet Djedu

GIOIELLI D’ORO AD AKHETATON

A cura del Docente Livio Secco

E’ stata annunciata pochi giorni fa la scoperta di una sepoltura femminile ad Akhetaton.

Vi sono stati repertati alcuni gioielli tra cui un anello che riporta un’iscrizione geroglifica.

Ne da una lettura Walter Lucci (“s3.t nb t3wy (sat neb taui), ovvero “FIGLIA del Signore delle due Terre”, ovvero figlia del Faraone.“) che, secondo me, va parzialmente corretta. Infatti Walter legge una t sola invece di due.

Per lo spazio disponibile è evidente che se la prima fa riferimento al codone, mettendosi sulla sua schiena nella classica metatesi grafica relativa abituale ai due segni (codone + pagnotta), la seconda t è in metatesi grafica del secondo sostantivo maschile nb convertendolo al femminile.

La seconda pagnotta non può riferirsi al terzo sostantivo  poiché questo è già espresso al duale maschile con desinenza wy.

La traduzione che ne viene fuori è LA FIGLIA DELLA SIGNORA DELLE DUE TERRE che è anche un epiteto per una regina. Resta il mistero del motivo per cui sia presente un attributo simile piuttosto di uno molto più importante di FIGLIA DEL RE. Sarebbe davvero importante (storico?) riuscire ad identificare la proprietaria di questo anello.

Allego le immagini dell’anello in questione. Una ha i colori in negativo. Spesso è utile per vedere eventuali segni che sono sfuggiti ad una prima analisi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...