Nubia

I MEDJAI

A cura di Stefano Argelli

Tutta la vasta area comprendenti i monti del Mar Rosso, il deserto dell’Atmur e le distese dell’Atbai, che conducono agli altopiani dell’Etiopia erano il regno di nomadi quasi sempre sottovalutati, ma che spesso hanno influito e a volte in maniera importante, nelle vicende della Nubia. Queste genti sono note sin dalla lontana VI dinastia egizia col nome di Medjai o Medja (cacciatori) ossia abitanti della terra di Medjai, terra che confinava con Wawa, Yam e Punt e doveva coincidere con una vasta parte del Deserto Orientale; del resto lo stesso termine egizio è generico, dato che indica approssimativamente “La terra di caccia”. I rapporti dei Medjai con l’Egitto dell’antico e Medie Regno furono a volte di pacifici commerci, ma molto più spesso di guerra, come testimoniano i testi egizi che li menzionano in casi di attacchi o di razzie da entrambe le parti. Essi avevano una società di tipo patriarcale, la cui unità era la famiglia o la tribù, e questa struttura sociale si è tramandata sino ai giorni nostri. Non fondarono mai qualcosa sul tipo di uno Stato organizzato ma, quando il faraone Merenre visitò Elefantina, fra i vari capi Nubiani intervenuti per rendergli omaggio troviamo un re dei Medjai; almeno per un periodo essi ebbero una capitale a Inkatawi o Medjaw. Nel Medio Regno inequivocabilmente i rapporti non erano buoni, come testimoniano i testi e il nome di una fortezza della 2°cateratta, “quella che respinge i Medjai” ma poco più tardi le cose migliorarono: troviamo mercenari nubiani impiegati presso nomarchi e nel Secondo Periodo Intermedio appaiono delle tombe particolari dal fondo a forma di padella, dette per questo pan-graves. Esse sono di tipo indubbiamente nubiano, probabilmente tombe di mercenari Medjai. Le informazioni sui Medjai più precise si trovano nel periodo ramesside, quando ormai i Medjai sono il corpo di polizia addetto al controllo delle necropoli reali di Tebe e degli operai che lavorano alla costruzione delle tombe: del resto dall’inizio del Nuovo Regno, Medjai era ormai sinonimo di poliziotto. Coloro che vissero in Egitto, dunque apprezzati come soldati e specialmente come arcieri, erano perfettamente integrati.

Fonte: Il Sogno Dei Faraoni Neri. Maurizio Damiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...