Iconografia

IL BENEVOLO MEHEN

A cura di Luisa Bovitutti

Si è visto che nel corso del suo pericoloso viaggio notturno negli inferi, Ra viene aiutato e protetto da altre divinità; una di queste è Mehen, un dio serpente.

Il suo nome significa “colui che è arrotolato” ed infatti viene spesso raffigurato sopra la barca del dio, mentre con le sue spire crea uno scudo protettivo attorno a lui.

Nei Testi dei sarcofagi (incantesimi n. 758-76), addirittura Mehen viene descritto come costituito da nove anelli concentrici definiti “vie di fuoco”, che circondano e difendono il dio

.L’iconografia di questo serpente è ampia, perché le pareti delle tombe reali erano decorate con rilievi relativi ai testi funerari, che illustravano il cammino del sole e del defunto nell’Aldilà, e anche sui sarcofagi di privati venivano dipinte scene analoghe.

Fonti:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...