Mai cosa simile fu fatta

LE STATUE DI RANOFER

Di Grazia Musso

Calcare dipinto
Saqqara – Mastaba di Ranofer
Scavi di A.Mariette (1860)
Prima metà della V Dinastia

Queste splendide statue gemelle di Ranofer furono ritrovate in due nicchie ricavate nella cappella della sua tomba a Saqqara, insieme a quella della moglie Hekenu.

Le sculture, a grandezza naturale, rappresentano il sacerdote di Ptah e di Sokari in due fasi diverse della sua vita, una nel pieno della giovinezza, l’altra in età matura.

Il giovane Ranofer è un uomo dall’aspetto prestante, atletico e muscoloso, cinto ai fianchi da un gonnellino annodato in vita, indossa una semplice parrucca.

Nell’altra statua è raffigurato con una capigliatura tanto corta che può sembrare una calotta e con una lunga gonna, i suoi tratti sono quelli di un uomo avanti negli anni.

Il dignitario è ritratto in piedi, nella tipica posa dell’uomo incedente, con la gamba sinistra avanzata, le mani stringono due cilindri e lo sguardo fisso, ormai al di sopra delle cose terrene.

La tecnica esecutiva ricalca i canoni della tradizione scultorea, che parte da un unico blocco litico per liberare progressivamente i volumi e i contorni della figura, fino a farla emergere completamente.

I dettagli anatomici vengono definiti con precisione, le superfici sono accuratamente levigate.

Lo spazio che separa le singole parti del corpo resta “riservato”, vale a dire pieno, secondo una convenzione stilistica che non conosce eccezioni.

Il colore era di norma applicato quando la pietra non era particolarmente pregiata, come nel caso del calcare, e non permetteva di raggiungere gli stessi effetti luministici delle pietre più dure

Fonte: I Tesori dell”Antico Egitto nella collezione del Museo Egizio del Cairo – National Geographic – Edizioni White Star

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...