Mai cosa simile fu fatta

LA STELE DEL RE DJET

Di Grazia Musso

Quando il francese Amelineau scoprì le tombe dei primi re d’Egitto, a Umm El Qaab, portò alla luce delle grandi stele con il nome del sovrano defunto.

Fra queste spicca la Stele di Djet, il Re Serpente.

Al contrario delle altre che hanno uno stile più rozzo e incompleto, questa è di squisita fattura e con un’ottima rifinitura.

Il falco Orus domina il serekh del re, ossia la rappresentazione stilizzata del palazzo reale che racchiude il primo dei nomi regali, quello detto ” di Horus”, uno dei cinque nomi ufficiali che il sovrano ha in epoca storica.

La stele ha in un certo modo il valore di una statua : rappresenta il re.

Il nome in questo caso è dato dal serpente,. “Djet”.

Da Albidos

Prima Dinastia

Calcare

Altezza 143 cm.

Museo del Louvre, Parigi

Acquisizione 1904, collezione Amelineau

È 11007

Fonte:

  • Antico Egitto di Maurizio Damiano – Electa
  • Arte Egizia – Sergio Donadoni – Ghibli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...