Mai cosa simile fu fatta, Medio Regno, Statue

LA STATUA-CUBO DI HOTEP

Di Grazia Musso

Granito grigio, Altezza cm 73
Necropoli di Sakkara
Museo Egizio del Cairo JE 48858

La statua a cubo, raffigurante un uomo seduto a terra con le gambe riportate al petto e le braccia incrociate sulle ginocchia appare nel corso del Medio Regno.

Gli esemplari di questo periodo non sono molto numerosi, ma tale forma avrà grande sviluppo nelle epoche successive.

Le statue di Hotep sono due, entrambe al Museo Egizio del Cairo, una in calcare e una in granito, e rappresentano gli esempi più antichi.

Le statue rappresentano entrambe Hotep come se fosse seduto all’interno di una portantina dagli alti braccioli e dallo schienale sagomato, da cui fuoriescono soltanto la testa, le braccia e la parte anteriore delle gambe e piedi.

Salvo rare eccezioni, la portantina scompare nelle statue cubo di epoca successiva, il personaggio è generalmente rappresentato ricoperto da un ampio mantello che lascia scoperte solamente le braccia e talvolta i piedi.

In questa statua, Hotep indossa una parrucca svasata liscia, con la scriminatura centrale appena accennata che gli lascia scoperte le orecchie.

Il viso, dalle linee morbide e delicate è molto ben modellato : ha grandi occhi segnati dal caratteristico trucco, il naso regolare e la bocca piccola e carnosa.

Il mento è ornato da una piccola barba striata da linee incise orizzontali.

Le braccia risultano piatte sulla superficie superiore del cubo, mentre le gambe sono ben evidenziate sul suo piano anteriore, molto grosse con caviglie tozze e piedi larghi..

Ai lati e al centro, tra le gambe, sono incise una formula di offerta e il nome accompagnato dai titoli.

Fonte:

Tesoro egizi nella collezione del Museo Egizio del Cairo – Francesco Tiradritti – foto di Araldo De Luca – Edizioni White Star

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...