Kemet Djedu

LA STELE FUNERARIA DI MAKIMONTU

A cura del Docente Livio Secco

La stele, pur essendo piccola e privata, è ancora policroma e il testo geroglifico è facilmente leggibile e traducibile; non mi resta che portare il mio piccolo e modesto contributo avendo trasformato la stele in una esercitazione rapida per i miei allievi di Laboratorio di Filologia Egizia.

Come di consueto riporto, qui di seguito, la pronuncia secondo la convenzione IPA seguendo la numerazione delle righe didattiche:

  1. mky mntw
    [meki menetu]
  2. ḥmt.f nbw em wsḫt
    [hemet.ef nebu em useket]
  3. in sn.f
    [in sen.ef]
  4. sꜤnḫ rn.f smnḫ
    [sank ren.ef semenek]
  5. ḥtp-di-(ny-)swt wsir nb Ȝbḏw
    [hetep-di-ni-sut usir neb abeʤu]
  6. nṯr aȜ ḥḳȜ ḏt
    [neʧer aa heka ḏt]
  7. rdi.f prt-ḫrw t ḥnḳt iȜww Ȝpdw
    [redi.ef peret-keru heneket iauu apedu]
  8. ḫt nbt nfrt wꜤbt
    [ket nebet neferet uabet]
  9. Ꜥnḫ(w)t nṯr im.sn
    [ankut neʧer im.sen]
  10. n kȜ n(y) mky mntu
    [en ka ni meky menetu]

1 pensiero su “LA STELE FUNERARIA DI MAKIMONTU”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...