Filosofia, Templi

IL MAMMISI

A cura di Grazia Musso

Termine con cui, secondo la denominazione in copto data da Champollion, si designa il santuario dedicato alle nascite sacre.

In generale questi monumenti sono decorati da figure delle divinità preposte per la nascita, come Hathor, Bes, e altre minori.

È chiara l’implicazione politica delle nascite divine di sovrani (Theogamia), che volevano essere legati il più possibile agli dei.

I migliori e più celebri esempi di Mammisi tuttora visibili risalgono perlopiù all’epoca Tolemaica, benché l’esempio più antico, a Dendera, risalga al regno del faraone Nectanebo I della XXX Dinastia.

Per approfondire: http://www.khekeru.ch/…/mammisi-romano/196-mammisi-romano

Fonte: Dizionario enciclopedico dell’antico Egitto e delle civiltà nubiane, Maurizio Damiano – Appia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...